Ci fa piacere comunicare che a partire da Gennaio 2022, l’associazione ha rimodernato il proprio sito.

Anche questo sforzo è interamente dedicato a sviluppare servizi nuovi per l’utenza e per gli iscritti.

nel rispetto delle regole che guidano la nostra associazione non saremo invasivi e cercheremo di pubblicare articoli sempre attuali e compliance con la gestione del trattamento personale dei dati e dei nuovi mondi a cui anche la nostra associazione si sta aprendo come Intelligenza artificiale, ribotica e sicuramente tutte le attività digitali

Ogni giorno capita di fornire i nostri dati personali per tantissime attività, ad esempio per ottenere un servizio online, scaricare una app o sottoscrivere una carta fedeltà.

A volte, però, accade che il soggetto a cui forniamo i nostri dati li utilizza impropriamente o senza il nostro permesso. Grazie al GDPR, la normativa dell’Unione Europea che protegge i dati personali, è possibile chiedere spiegazioni e cambiare il modo in cui i nostri dati sono utilizzati da questi soggetti.

Tali richieste, però, necessitano di formalità, e nel caso del reclamo c’è addirittura bisogno di avere a propria disposizione un indirizzo PEC. Ciò può portare le persone a scoraggiarsi e a rinunciare ai propri diritti. Per questo motivo, Civiltà Digitale e l’Associazione Nazionale per la Difesa della Privacy (ANDIP) hanno creato NOMYD: una piattaforma digitale raggiungibile all’indirizzo www.nomyd.eu sulla quale gli utenti possono trovare un percorso guidato, semplice e gratuito per l’invio di segnalazioni e reclami in difesa della propria privacy online.

Scarica il comunicato ufficiale